Skip to content

Trattamenti estetici in gravidanza: quali sono permessi?

La gravidanza è un periodo molto particolare per ogni donna: quali sono quindi i trattamenti estetici in gravidanza che sono possibili?

Durante il periodo della gravidanza, le donne diventano più belle, vi è un miglioramento generale della pelle un colorito più roseo e luminoso, gli occhi diventano lucenti, l’aspetto è quello di una persona tranquilla e serena. Ma sapevate che non tutti i trattamenti estetici in gravidanza sono ammessi?

L’elevata concentrazione di ormoni che vengono prodotti per tutto il periodo gravidico e anche in quello dell’allattamento, agiscono su tutti gli organi.
La nuova situazione ormonale può anche dare qualche disturbo o fastidio, vediamo cosa è possibile fare nel mondo del benessere e della bellezza per prevenire, ridurre o convivere al meglio con questi disagi.

In generale i trattamenti a cui si può ricorrere, sono quelli che mantengono un rispetto totale per l’organismo della donna, con cautele particolari riguardo utilizzi per quelle sostanze o quelle procedure, che potrebbero dar problemi alla donna o al bambino.

Trattamenti estetici in gravidanza: partiamo dall’alimentazione

Gravidanza equivale ad aumento di peso, che però è considerato fisiologico. In particolare, è normale aumentare circa 9-12 kg. L’importante è non aumentare troppo e come a volte si dice “non mangiare per due”.

L’apporto alimentare può modificarsi, ma non raddoppiare e l’alimentazione, assolutamente equilibrata.

Cosa mangiare

Ecco alcuni consigli base; naturalmente per esigenze specifiche è sempre meglio consultare il proprio medico o nutrizionista:

  • l’acqua deve essere sempre abbondante soprattutto durante i mesi caldi. Assumerla soprattutto lontano dai pasti e preferire la naturale non gassata.
  • Favorire un’alimentazione ricca di cibi sani, freschi, leggeri con il giusto apporto di carboidrati, grassi e proteine, con molta frutta e verdura che sono ricche di fibre, sali minerali e vitamine.
  • Porre particolare attenzione al lavaggio degli alimenti lavare sempre molto bene la frutta e la verdura anche se nella busta, già lavata.
  • Un’ alimentazione sana consente di integrare anche sostanze molto importanti come l’acido folico che normalmente viene anche integrato.

Cosa evitare

  • No a cibi crudi, come carne pesce e uova.
  • Moderare l’utilizzo di bevande zuccherate, di cibi elaborati o conservati, di sale, di caffè, di tè.
  • Evitare i dolcificanti artificiali (in particolare come l’aspartame)
  • Evitare alcolici e superalcolici.
  • Smettere di fumare e nel caso non fosse possibile limitare il numero di sigarette.

Trattamenti estetici in gravidanza

Come trattamenti estetici per la bellezza e il benessere del corpo , sono consigliati massaggi distensivi, drenanti e rilassanti.

Per il trattamento del viso oltre all’impiego di detergenti specifici sono adatti prodotti in grado di portare e mantenere acqua nei tessuti, con un’azione emolliente, nutriente e protettiva.

La ricerca cosmetologica è recentemente orientata verso formule cosmetiche più concentrate, più leggere e di facile assorbimento come i sieri.

La crema da giorno dovrebbe sempre contenere un filtro solare medio.
Non tutti i trattamenti estetici sono indicati nel primo trimestre di gravidanza, ed è necessario conoscere le molteplici dinamiche fisiologiche della gravidanza per poterli scegliere accuratamente.

Durante la gravidanza modificazioni come: aumento di peso, alterazioni ormonali, ritenzione idrica, cellulite e complicanze circolatorie, possono trovare beneficio dal massaggio, purché praticato da personale qualificato con manualità molto delicate.
Non tutte le apparecchiature normalmente utilizzate in estetica per viso o corpo, non tutte sono indicate, come del resto trattamenti con fonti di calore elevate (sauna, hammam e bagno turco) e l’idromassaggio.
Non tutti i prodotti cosmetici possono essere utilizzati, in quanto possono essere assorbiti, raggiungere il circuito sanguigno e arrivare alla placenta e quindi al bambino. In particolar modo prodotti come gli anti cellulite, i derivati d’alghe, di fanghi e talassoterapici.