Skip to content

Mastoplastica a 40 anni, la giusta età

Molte donne alla soglia degli “anta” iniziano a considerare un deciso cambiamento del proprio corpo: la mastoplastica a 40 anni è infatti uno degli interventi maggiormente richiesti. Quali sono i dubbi più comuni?

Le protesi mammarie sono alcune delle procedure più comunemente richieste in qualsiasi studio di chirurgia plastica. Ma non sono solo le donne più giovani ad essere interessate all’aumento del seno: la mastoplastica a 40 anni è infatti tra gli interventi più desiderati dalle donne alla soglia degli anta.

A quest’età, in genere, le donne hanno già avuto una o più gravidanze e subiscono un fisiologico cambiamento ormonale; questo può implicare un cambiamento della tonicità dei tessuti mammari, con conseguente perdita di volume e rilassamento cutaneo.

mastoplastica-a-40-anni

Ecco perché a quest’età la soddisfazione che l’intervento di aumento del seno comporta è massima: è davvero “la giusta età” per una mastoplastica additiva.

Quali sono le principali motivazioni della mastoplastica a 40 anni?

Ogni donna che prenda in considerazione un intervento di chirurgia estetica al seno avrà la sua serie unica di ragioni per farlo. Ci sono però delle motivazioni comuni alle pazienti che intendono sottoporsi ad intervento per l’aumento del seno a 40 anni:

Il seno ha perso volume

Le donne di età superiore ai 40 anni potrebbero già avere le dimensioni del seno desiderate, ma il loro seno ha iniziato a perdere volume con l’età.

Il tessuto mammario ha iniziato a cedere

Insieme alla perdita di volume, è normale che le donne over 40 scoprano che il tessuto mammario inizia a cedere, rendendo questo uno dei motivi più comuni per cui le donne cercano l’aumento del seno.

La gravidanza e la maternità hanno influenzato le dimensioni e la forma del seno

Quando le donne sopra i 40 anni ottengono protesi mammarie, è spesso dovuto a cambiamenti nel seno causati dalla gravidanza e dal parto.

Cosa aspettarsi da una mastoplastica over 40

mastoplastica-a-40-anni

Gli effetti di un intervento di aumento del seno effettuato in questa particolare fascia di età sono:

  1. Aumento delle dimensioni del seno: il chirurgo plastico regolerà la tecnica chirurgica utilizzata e la selezione della protesi mammaria per migliorare la simmetria del seno. Allo stesso tempo, questo aggiungerà pienezza alla parte superiore del seno e ripristinerà anche una forma più piena, vivace ed equilibrio alle proporzioni del tuo corpo.
  2. Miglioramento della posizione del seno: mentre le protesi mammarie aumenteranno le dimensioni del seno, non intervengono però a migliorare la forma delle mammelle. In questo caso è più indicato un altro tipo di intervento: la mastopessi, che può essere essere eseguita in aggiunta. La procedura ripristinerà il tuo seno nella sua posizione ideale, rimuovendo la pelle in eccesso, rimodellando il tessuto mammario naturale e persino riposizionando i capezzoli cadenti.

Altri aspetti che consigliano assolutamente di procedere alla mastoplastica additiva a 40 anni:

  1. Hai raggiunto il volume del tuo seno adulto: quando raggiungi i 40 anni, senza continui cambiamenti ormonali, fluttuazioni di peso e gravidanza, il volume del tuo seno è probabilmente relativamente costante e non un fattore che influenzerebbe i risultati dell’intervento chirurgico.
  2. Il tuo peso è probabilmente stabile: molte donne sperimentano cicli di aumento e perdita di peso, che possono entrambi influenzare le dimensioni, la forma e la compattezza del loro seno. All’età di 40 anni, probabilmente hai raggiunto un peso stabile e puoi prendere in considerazione l’aumento del seno.
  3. Hai già avuto figli: la gravidanza e l’allattamento spesso cambiano profondamente le dimensioni e la struttura del seno di una donna. Ritardare l’intervento di mastoplastica additiva fino a quando non hai avuto gravidanze assicura che non vengano compromessi i risultati dell’intervento.