Skip to content

Mastoplastica a 20 anni, dubbi e incertezze

Siete giovani pazienti e state pensando ad un intervento per l’aumento del seno, ma avete mille dubbi? Niente paura, oggi voglio parlarvi di mastoplastica a 20 anni

Sottoporsi ad un intervento di chirurgia plastica per l’aumento del seno non è mai una scelta facile. In genere è accompagnata da molti dubbi, che sono comuni a molte donne e che abbiamo a grandi linee già trattato in questo articolo ed altri sul mio blog.

Quello che è altrettanto importante sapere, però, è che non tutte le persone sono uguali, e questo naturalmente influisce sia sulla riuscita dell’intervento che sulla ripresa post operatoria. In particolare incide molto l’età della paziente. Ho quindi pensato di rispondere ai numerosi interrogativi sulla mastoplastica a 20 anni.

mastoplastica-a-20-anni

Il dato infatti che accomuna molto le pazienti di questa età è la durata delle protesi: le donne molto giovani, infatti, dovranno convivere con le loro protesi per molti anni, per non parlare del fatto che spesso a questa età non sono ancora intervenute gravidanze.

Ecco quindi tutto ciò che dovreste sapere!

Mastoplastica a 20 anni e gravidanza

Innanzitutto desidero rassicurarvi: la gravidanza non danneggia le protesi, ma cambierà la forma del vostro seno e potrebbe causare piccoli cedimenti. È quindi una buona idea pianificare un intervento di revisione e sollevamento se si desidera avere figli.

Per quanto riguarda l’allattamento, l’intervento di mastoplastica non impedisce assolutamente di allattare ma è bene che ne parliate con il chirurgo. Infatti, alcuni siti di incisione sono migliori di altri quando si tratta di garantire una corretta produzione di latte.

Mastoplastica a 20 anni: come far durare a lungo le protesi

Gli impianti sono abbastanza robusti e generalmente resistono molto bene all’usura della vita quotidiana, compresa la regolare attività fisica.

Tuttavia, con l’invecchiamento del materiale dell’impianto, le rotture diventano più probabili, quindi probabilmente se impiantate in giovane età dovrete eseguire un cambio di protesi. Si noti, tuttavia, che l’idea che “tutti” gli impianti si rompano dopo soli 5 o dieci anni è un mito. Molti impianti durano molto più a lungo e alcuni durano anche una vita.

Avere protesi potrebbe far cedere il seno?

Sappiamo bene che il seno naturale tende a cedere con il passare dell’età. Ma l’idea che le protesi rendano il seno particolarmente incline al cedimento è falsa.

I seni con protesi sono in realtà leggermente più resistenti agli effetti dell’invecchiamento rispetto ai seni naturali. Questo perché l’impianto funge da supporto di forma per il resto del seno.

Mastoplastica a 20 anni: si possono rimuovere le protesi?

Ultimo dubbio che si pongono le giovani pazienti è legato ad un cambio di idea sulle proprie protesi, soprattutto in considerazione del tempo più lungo in cui dovranno essere mantenute.

mastoplastica-a-20-anni

In ogni caso, le protesi possono sicuramente essere rimosse: non siete vincolate a tenere gli impianti se decidete di non volerli più.

L’unico avvertimento da tenere presente è il fatto che potrebbe essere necessario un lifting del seno dopo la rimozione, anche se questo non è sempre il caso se le protesi vengono rimosse mentre avete meno di 30 anni. Dipenderà da quanto erano grandi le protesi e da quanto la pelle si è allungata per accoglierle.