Skip to content

Chirurgia plastica in estate: quali interventi è possibile effettuare?

La chirurgia plastica in estate è davvero sconsigliata?

In realtà non esistono periodi migliori per la chirurgia plastica, ma vengono sconsigliati alcuni interventi per l’utilizzo di fasce compressive e guaine, che possono essere previste come medicazioni e che possono risultare fastidiose da sopportare a lungo termine con il caldo. Quindi non ci sono assolutamente controindicazioni in questa stagione se si seguono le avvertenze del proprio medico, l’operazione darà la stessa riuscita se fatta in un altro periodo dell’anno.

Chirurgia plastica in estateMa quali sono quindi gli interventi che è consigliabile evitare?

Gli interventi di chirurgia plastica che vengono sconsigliati in estate a causa del loro lungo tempo di degenza sono:

  • il lifting a braccia e cosce, viene infatti sconsigliato di esporre le cicatrici al sole per almeno un mese;
  • il lifting al viso, in quanto il post-operatorio è caratterizzato da lividi sul volto che possono rimanere per 4-5 giorni;
  • la liposuzione, al di là del gonfiore il dover indossare una guaina nel decorso post-operatorio per una durata di circa 15 giorni può risultare scomodo e poco pratico in un periodo come l’estate;
  • anche i trattamenti che possono riguardare la superficie cutanea come peeling, laser ablativi ed eliminazione macchie. Esporsi al sole dopo questi trattamenti può provocare la comparsa di macchie marroni sulla pelle, ma anche compromettere il risultato stesso.


Chirurgia plastica in estate: cosa è possibile fare?

I seguenti interventi, non causando cicatrici evidenti, possono essere affrontati con tranquillità anche in estate:

  • la mastoplastica additiva o riduttiva per la chirurgia estetica del seno;
  • la rinoplastica, la chirurgia plastica del naso;
  • l’otoplastica, operazione estetica alle orecchie;
  • i filler.

Chirurgia plastica in estate

Consigli generici per chi si sottopone ad interventi di chirurgia plastica in estate

Per coloro che scelgono di sottoporsi ad interventi di chirurgia plastica in estate è importante seguire i seguenti consigli:

  • evitare di esporsi ai raggi UV per almeno un mese dopo l’intervento;
  • evitare i luoghi molto caldi e molto umidi;
  • potrebbe essere consigliato dal proprio medico l’esecuzione di un trattamento nel periodo che precede l’operazione, che consente alla pelle di rimanere sempre idratata e per far sì che sia preparata all’esposizione solare.