Skip to content

Chirurgia estetica dopo i 50 anni: quali sono gli interventi più richiesti

Chi l’ha detto che il ritocchino è solo per i giovani? Oggi vi parlo della chirurgia estetica dopo i 50 anni

Come ho detto più volte, credo fermamente che l’amore per sé stessi sia spesso il segreto per una vita felice e lunga. Avere un buon rapporto con noi stessi, aiuta a migliorare quello con gli altri, ad affrontare la vita con i suoi imprevisti con il giusto ottimismo, a trovare soluzioni ai problemi senza vedere tutto nero. il lato estetico aiuta molto: piacersi vuol dire piacere: ecco perchè il mio è un assoluto sì alla chirurgia estetica dopo i 50 anni.

Non c’è assolutamente niente di male a volersi migliorare fisicamente, e piacere di più, anche in età matura.

chirurgia-estetica-dopo-50-anni

Questo però non significa stravolgere il proprio aspetto: anzi, il segreto è proprio quello di puntare sempre a un risultato molto naturale. In questo sarà importantissimo seguire i consigli di un chirurgo esperto e professionale, che saprà indirizzare verso il tipo di intervento o di trattamento più indicato.

Chirurgia estetica dopo i 50 anni: un’attenzione particolare

Quando si parla di persone in età matura, il buon medico avrà delle accortezze particolari prima di suggerire un trattamento estetico, specialmente se chirurgico.

E’ infatti più frequente che una persona over 50 possa soffrire di patologie o problematiche maggiori rispetto a una più giovane. Quando si tratta di dover effettuare un intervento di chirurgia plastica complesso, come ad esempio una mastoplastica, una mastopessi, una liposuzione o un’addominoplastica su un soggetto in età matura è possibile che, prima di dare l’ok, il chirurgo plastico richieda diversi accertamenti:

  • un’anamnesi generale di buona salute;
  • analisi del sangue e delle urine;
  • ECG;
  • colloquio con l’anestesista per escludere eventuali controindicazioni all’utilizzo dell’anestesia parziale o generale;
  • valutazione di eventuali farmaci assunti in maniera continuativa;
  • un colloquio approfondito per comprendere a fondo le motivazioni che spingono il/la paziente a voler intervenire in maniera invasiva su una zona del proprio corpo.

Benefici chirurgia estetica dopo i 50 anni

chirurgia-estetica-dopo-50-anni

Il primo, grande beneficio di ricorrere al chirurgo estetico per gli over 50 attiene sicuramente alla sfera emotiva: occuparsi della propria immagine e desiderare piacere e piacersi, soprattutto in età avanzata, è sintomo di voglia di vivere e di volontà di ricercare la propria felicità.

Dal punto di vista puramente medico, inoltre, sottoporsi ad un intervento in età matura comporta altri benefici:

  1. la minimizzazione dei difetti causati dal passare del tempo, tanto sul viso quanto sul corpo, e la riconquista della propria immagine di qualche anno prima;
  2. un prolungato effetto della correzione chirurgica o estetica: la pelle ed il connettivo cellulare si rinnova con minore velocità, una volta superata una certa età. Il che significa che alcuni trattamenti dureranno più a lungo rispetto ad una persona giovane.

Svantaggi chirurgia estetica dopo i 50 anni

Nonostante usufruire della chirurgia estetica per sentirsi più belli e piacevoli anche in età matura sia, quando possibile, un’ottima idea, bisogna tenere conto anche degli eventuali svantaggi:

  • in età matura il rischio operatorio è leggermente più alto rispetto a quello imputabile a un soggetto più giovane;
  • la ripresa post-operatoria può essere più lunga.

Come sempre, sarà il vostro chirurgo a saper soppesare vantaggi e svantaggi così da permettere a ognuno di prendere una decisione in totale consapevolezza e sicurezza.