Skip to content

Chirurgia del capezzolo: nipple reduction surgery

Avete mai sentito parlare di chirurgia del capezzolo? Sapevate che è possibile intervenire anche su questa delicata zona per renderla perfetta?

Il seno è una parte del corpo fondamentale per la donna; la sua bellezza non è determinata solo da forma e dimensioni, sono i dettagli a fare la differenza a volte. Pur su un bel seno, può esserci un inestetismo, congenito o sopraggiunto per vari motivi, relativo al solo capezzolo. Si può intervenire? Sì, grazie alla  chirurgia del capezzolo.

Scopriamola insieme

chirurgia-del-capezzolo

Chirurgia del capezzolo, quali inestetismi corregge?

La Nipple Surgery può agire in tre modi:

  • riducendo il capezzolo;
  • modellandone la forma;
  • restituendo simmetria.

Può a prima vista sembrare un punto del corpo poco “considerato”, ma è tutt’altro che così: un sondaggio condotto al Plastic Surgery Group, gruppo composto dai membri della British Association of Aesthetic Surgeons e della British Association of Plastic Reconstructive and Aesthetic Surgeons, ha indagato il rapporto delle pazienti con il proprio capezzolo, indicando se il diametro dell’areola del capezzolo fosse:

1.    troppo grande;

2.    troppo piccolo;

3.    giusta.

Ebbene i risultati hanno rivelato che, nel complesso, i pazienti con i capezzoli di dimensioni minori erano considerati più attraenti rispetto a quelli più importanti. I dati parlano chiaro.

  • il 92% dei partecipanti ha giudicato “troppo grande” un capezzolo la cui dimensione occupava più del 50% del seno;
  • il 78% ha definito troppo piccolo un complesso areolare inferiore al 15% del seno; per essere “giusto”, secondo gli intervistati, il capezzolo deve occupare dal 25 al 30% del seno

Areole molto grandi possono rendere infatti meno attraente un seno soprattutto con l’avanzare dell’età, mentre quelle più piccole ne migliorano in generale l’estetica. Invecchiamento, variazioni di peso, gravidanze e interventi di mastoplastica modificano infatti le dimensioni, la forma e il colore delle areole e molte donne cercano una soluzione per contrastare questi cambiamenti.

Chirurgia del capezzolo, in cosa consiste?

Tecnicamente la Nipple Reduction Surgery non è un intervento particolarmente complicato.

chirurgia-del-capezzolo

Viene eseguito in anestesia locale e richiede un post-operatorio minimo. L’intervento infatti consiste nel rimuovere la pelle compresa tra due cerchi. Quello rappresentato dalla circonferenza esterna dell’areole, e quello disegnato dal chirurgo delle dimensioni desiderate, suturando con alcuni punti che non lasciano alcun esito cicatriziale

Quindi se siete scontente del vostro seno, la chirurgia del capezzolo potrebbe rappresentare una svolta minimamente invasiva, ma altrettanto esteticamente efficace. Contattatemi per avere maggiori informazioni.