Skip to content

Blefaroplastica, per uno sguardo totalmente rinnovato

Oggi vi parlo dell’intervento di blefaroplastica, che permette di avere uno sguardo ringiovanito ed elastico.

La blefaroplastica è uno degli interventi di chirurgia plastica al viso più richiesti in assoluto, che ha lo scopo di cancellare rughe e segni di espressione attorno agli occhi o per risollevare la palpebra un po’ cadente.

Soprattutto durante il lockdown, questo tipo di intervento ha visto un vero e proprio boom di richieste; la ragione in effetti è facilmente intuibile: il Covid e il lockdown hanno aumentato notevolmente il ricorso allo smart-warking e alla DAD. Questo ha comportato numerose videochiamate e riunioni, con conseguente affaticamento della vista e, di conseguenza, una maggiore tendenza a “strizzare” gli occhi.

Inoltre, il continuo guardarsi nello schermo, spesso con luci non del tutto adeguate, rende più evidenti le imperfezioni e difetti sul viso.

Come provvedere?

Blefaroplastica cos’è?

La blefaroplastica è un intervento di chirurgia plastica specifico per trattare la delicata area della palpebra e del contorno occhi.

In particolare, il vostro chirurgo di fiducia ve lo consiglierà per:

  • risollevare la palpebra cadente ed eliminare pelle in eccesso;
  • cancellare rughe, segni di espressione e zampe di gallina in area oculare e perioculare;
  • eliminare borse e occhiaie.

La blefaroplastica viene particolarmente a pazienti giovani, sia uomini che donne, che soffrono di ptosi palpebrale (anche nota come palpebra cadente). Ricordo invece che se si vuole solo rinfrescare un po’ lo sguardo e minimizzare qualche ruga, le occhiaie o i segni di stanchezza, è meglio ricorrere ad altre tipologie di trattamento, come botox o filler.

Ma la blefaroplastica è perfetta anche per uomini e donne maturi che desiderano cancellare i segni del tempo e ottenere nuovamente uno sguardo più giovanile.

Blefaroplastica in cosa consiste

Ma vediamo in dettaglio quali sono le fasi di una blefaroplastica:

  • L’intervento si può effettuare in day hospital o in ricovero con un giorno e una notte di osservazione, a seconda di quanto emerge in sede di visita preliminare
  • Durante l’intervento, viene incisa la palpebra, eliminata la pelle in eccesso e poi tirata verso l’alto. In questo modo anche le rughe attorno all’occhio saranno cancellate.
  • Infine si suturano tutte le incisioni.

L’intervento avviene in anestesia generale: in seguito, si avvertirà una sensazione lieve di fastidio, prurito o bruciore per alcuni giorni successivi all’operazione.

Gli occhi potranno apparire lividi e tumefatti per una settimana/dieci giorni, ma il recupero totale si ha nel giro di 15/25 giorni, a seconda della risposta soggettiva.

Il mio consiglio è quello di evitare un intervento troppo marcato solo sugli occhi, se anche il resto del viso risente del passare degli anni; risulterebbe innaturale.

In questi casi, meglio intervenire a livello più generale considerando ulteriori interventi per l’intero viso.