Skip to content

Anestesia generale fa davvero paura? In cosa consiste e cosa devi aspettarti?

Molte persone hanno timore di sottoporsi ad interventi per via dell’anestesia: ma l’anestesia generale fa davvero paura?

La decisione è presa: hai finalmente scelto di sottoporti ad un intervento di chirurgia plastica o estetica. Hai individuato il tuo chirurgo di fiducia, hai discusso con lui ogni dettaglio, ti sei persino sottoposto a visite ed accertamenti preparatori. Ma c’è ancora qualcosa che ti preoccupa…l’anestesia generale ti fa davvero paura!

Sappi di essere in buona compagnia: secondo uno studio condotto dal dipartimento di psichiatria dell’Università di Treviso, circa il 30% dei pazienti ha più timore dell’anestesia che dell’intervento vero e proprio.

Oggi quindi voglio chiarirti un po’ le idee su cosa ti aspetta quando sarai sottoposto ad anestesia, così da tranquillizzarti: sei in ottime mani e, vedrai, sarà davvero un piccolo passaggio prima di veder realizzato il tuo grande sogno!

anestesia-generale-fa-paura

Anestesia generale fa davvero paura? Parliamo di dati reali

Diciamolo chiaramente: tutto ciò che è ignoto ci spaventa.

Questo è assolutamente normale. Anzi è giusto che sia così: chi non sarebbe spaventato dall’affrontare qualcosa che non conosce e di cui non è sicuro? Specialmente se si tratta della propria salute. Sebbene quindi sia normale temere l’ignoto, è anche importante comprendere i fatti, conoscere realmente ciò che si sta per affrontare.

In tema di anestesia generale, il fatto è che i tassi di mortalità sono realmente bassi, in particolare per le procedure di chirurgia estetica. Nel complesso, l’anestesia generale è molto sicura e la maggior parte dei pazienti viene sottoposta ad anestesia senza problemi.

In particolare considera che:

  • la percentuale di complicazioni serie post anestesia è davvero piccola: meno dello 0,01% anche se trattasi di pazienti anziani o con problemi di salute pregressi;
  • esistono alcuni fattori di rischio che possono incidere negativamente sull’evoluzione post anestesia, quali obesità, abitudine al fumo o all’alcool, seri problemi cardiocircolatori. Per questo è essenziale fare una corretta anamnesi ed affidarsi solo a professionisti seri e qualificati;
  • in genere, i pazienti che presentano una storia clinica complessa vengono dissuasi dall’affrontare interventi che comportino procedure di anestesia generale.

Anestesia generale fa paura: cosa devi aspettarti?

Entriamo nel dettaglio e cerchiamo di capire in cosa consista l’anestesia generale e cosa dovrai aspettarti il giorno dell’intervento.

Per prima cosa verrai accolto dal personale infermieristico, che ti aiuterà durante i preparativi preoperatori prima di essere portato nella vera e propria sala operatoria. Una volta lì, l’anestesista e il chirurgo discuteranno con te il processo prima di somministrare il farmaco tramite un’iniezione o una flebo.

Una volta che il farmaco raggiunge il flusso sanguigno, gli effetti si manifestano rapidamente. Il tuo anestesista potrebbe chiederti di contare all’indietro da 100 per distrarti da eventuali ansie, oltre ad aiutarlo a monitorare come stai rispondendo al farmaco.

Cosa accade al tuo corpo una volta iniettato l’anestetico?

L’anestesia generale agisce su tutto il corpo e agisce su quattro livelli primari:

  • Incoscienza: ti seda, imitando un sonno molto profondo
  • Immobilità: il tuo corpo non è in grado di muoversi
  • Analgesia: ti impedisce di provare dolore
  • Amnesia: ti assicura di non ricordare l’esperienza

Il tuo anestesista sarà presente per tutto il tempo in cui sei “addormentato”, monitorando l’assunzione di ossigeno, i segni vitali, la circolazione, la perdita di liquidi e il livello di coscienza per garantire che tutto rimanga a livelli stabili e normali.

Com’è l’esperienza dell’anestesia generale?

Chiunque l’abbia sperimentata reagisce in modo diverso, ma in generale sono tutti concordi nel definirla un’esperienza surreale, in cui si perde completamente la coscienza di ciò che ci accade tra l’istante dell’addormentamento e quello del risveglio.

E la ripresa? Può essere quasi “divertente”: è assolutamente normale sentirsi “fuori di testa”, eccessivamente emotivi, privi di inibizioni, e parlare confuso o comportarsi in modo esagerato.

Anestesia generale fa davvero paura?

Ora che nei sai di più, puoi davvero affrontare il tuo intervento nella massima tranquillità: sei in buone mani. Se desideri affidarti ad uno staff medico competente ed affidabile non esitare a, anche solo per una chiacchierata preliminare o per espormi tutti i tuoi dubbi e le tue paure.