Skip to content

Acido poliglutammico: il nuovo acido ialuronico 100% naturale

Che cos’è l’acido poliglutammico, il nuovo acido ialuronico 100% naturale  

Idratare è uno step non negoziabile nella nostra skincare routine: non per niente tecniche come lo slugging o il moisture sandwich proliferano su TikTok, e ingredienti beauty come l’acido ialuronico, che trattiene l’acqua nei tessuti, scalano regolarmente le classifiche dei più cercati su Google. Non stupisce quindi che l’acido poliglutammico 4 volte più idratante dell’acido ialuronico, sia l’astro nascente del mondo della cosmetica, e l’ultima ossessione degli skintellectuals, quei consumatori sempre più informati su ingredienti e formulazioni beauty.                                                                                              Un naturale derivato dalla soia, e precisamente dal Nattō, un alimento giapponese a base di fagioli di soia fermentati, l’acido poliglutammico promette di rimpolpare la pelle, renderla più elastica, attenuare le rughe, ridurre i pori, e trasformare anche l’incarnato più stressato in una pelle luminosa e glowy. 

Acido poliglutammico: benefici incredibili

L’acido poliglutammico è un peptide idrosolubile, derivato dai semi di soia fermentati, che ha potenti proprietà di ritenzione idrica. Funziona come un umettante, attirando acqua nella pelle per idratarla e rimpolparla. Inoltre, aiuta a impedire all’acqua di evaporare dalla pelle, quindi funziona anche come un occlusivo. Questo lo rende un idratante molto efficace, e gli conferisce un vantaggio rispetto all’acido ialuronico. È un ingrediente ben tollerato, come l’acido ialuronico, e i due attivi possono essere combinati facilmente per ottenere risultati sinergici. Confrontando i due, mentre l’acido ialuronico trattiene mille volte più acqua del suo peso molecolare, l’acido poliglutammico ne trattiene fino a 5000 volte. In più, grazie alla sua capacità di inibire l’enzima ialuronidasi, che scompone negli anni il naturale acido ialuronico della pelle, il PGA ha una funzione preventiva. 

acido-poliglutammico-naturale-portincasa

A chi è adatto l’acido poliglutammico?

È un toccasana a chi ha la pelle secca, disidratata, o stressata dagli agenti atmosferici, dall’inquinamento o dalla luce blu di smartphone e computer. Ma è benefico anche per chiunque voglia mantenere un ottimale livello di idratazione nella pelle, desidera una pelle più luminosa e compatta, o vuole prevenire la comparsa di rughe e linee sottili. 

acido-poliglutammico-skincare-portincasa

Quando dovremmo usarlo? 

Il PGA può essere adoperato mattina e sera. Visto che la sua molecola è più grande di quelli di altri ingredienti, va applicato come ultimo step della nostra routine, dopo altri attivi come la vitamina C, l’acido ialuronico o il retinolo. Se lo applicate la mattina però, non dimenticatevi di aggiungere sempre un SPF. Se lo applicate la sera, in forma di siero, potete sovrapporre, specialmente nei mesi freddi, una crema idratante.

È il “migliore amico” dell’acido Ialuronico e assicura una pelle luminosa e idratata.